Tools indispensabili per sviluppare software in smart working

Siamo in un momento storico in cui il termine smart working è entrato in maniera decisa nelle nostre vite, in modo trasversale in moltissimi settori anche diversi da quelli IT.

Non so dire se sia giusto o sbagliato come metodo di lavoro, posso però dire con certezza che un azienda che sviluppa software sarà di sicuro più avvantaggiata rispetto ad un azienda produttiva nell’utilizzo di tale approccio.

Per far si che lo Smart Working per lo sviluppo di software sia performante, è necessario organizzare bene il lavoro, ed avverarsi dei giusti strumenti per evitare giornate intere da passare al telefono.

Ammetto che personalmente non amo molto questa modalità di lavoro, sono ancora di quelle persone che credono nel contatto fisico e nella contaminazione di idee. Ahimè però, dato il momento storico, nella nostra azienda ci siamo trovati a doverlo fare per forza. In questo articolo cercheremo di condividere con voi la nostra esperienza nello sviluppo software da remoto, vedendo quelli che secondo noi sono i tools indispensabili.

Di sicuro se sei uno sviluppatore di software conoscerai già questi strumenti, o magari potrai trovare qualche spunto interessante.

Comunicare

Se la tua azienda si trova a dover lavorare in smart woking, avrai bisogno di un nuovo ufficio virtuale, che ti permetta di chattare, fare chiamate, condividere files, ecc. Personalmente, collaborando come consulenti software esterni per aziende, i principali da noi utilizzati sono:

SLACK

https://slack.com/intl/en-it/

Slack, è una chat aziendale progettata per sostituire la posta elettronica come metodo principale di comunicazione e condivisione.

Le sue aree di lavoro consentono di organizzare le comunicazioni tramite dei canali, e ovviamente, a consentire l’invio di messaggi privati, file e altro. 

Questo tool (che Atlassian ha definito rivoluzionario tanto da creare una partnership e abbandonare le sue due storiche app di messaggistica: Stride e Hipchat), si integra con una serie di altre app in modo da poter gestire l’intero flusso di lavoro attraverso un’unica piattaforma.

TEAMS

http://teams.microsoft.com

Lanciato già nel 2016, Microsoft Teams sta raggiungendo numeri sempre più grandi ed attualmente è utilizzato da più di 500.000 di organizzazioni a livello globale; una cifra in continua e veloce crescita.

Teams permette di facilitare le comunicazioni tra dipendenti e i flussi stessi di lavoro, tutto grazie all’integrazione con Office 365 e la possibilità di utilizzare ben 150 applicazioni (tra cui anche Dynamics 365) e servizi sviluppati da terze parti. 

ZOOM

http://zoom.us

Zoom è un software diventato incredibilmente popolare quando la pandemia da covid ha costretto la maggior parte delle persone alla quarantena.

Zoom si è affermata negli ultimi mesi come app principale per la creazione di video conferenze e riunioni in remoto.

Tasks

Tenere traccia delle attività da svolgere è senza dubbio un punto di vitale importanza, nell’era digitale, i classici postit sono stati sostituiti da decine di software innovativi, le nostre esperienze sono:

MEISTER TASK

MeisterTask è un’app pulita ed elegante per il task management su Mac, pronto a diventare uno dei migliori assistenti su Mac dato che non sarà più necessario usare il sito web tramite browser in quanto l’app ufficiale è finalmente arrivata.

Cos’è MeisterTask? Questo servizio permette di gestire in maniera ottimale impegni, i progetti e le scadenze, oltre alla collaborazione con colleghi e amici, in modo da aiutarci a focalizzare l’attenzione sulla produttività e non sulla gestione delle cose da fare. Un servizio di task management multipiattaforma che funziona su iPhone, iPad, Apple Watch e, adesso, anche Mac.

Programmazione

In questo paragrafo non vogliamo certo favorire un linguaggio di programmazione piuttosto che un altro, o un IDE piuttosto che un altro, quello che vogliamo fare è condividere la nostra esperienza sperando di poter dare qualche spunto in più.

GITHUB

http://github.com

Credo che GitHub nel mondo dello sviluppo software non abbia davvero bisogno di presentazione. Giusto per scrivere una piccola introduzione, GitHub è un servizio web e cloud-based che aiuta gli sviluppatori di software ad archiviare e gestire il loro codice e a tracciare e controllare le modifiche.

GitHub rende facile fare code-review, proporre cambiamenti al codice sorgente, automatizzare i flussi di lavoro e si integra con una quantità enorme di servizi di terze parti.

JIRA

https://www.atlassian.com/software/jira

Jira è uno dei tool più diffusi per l’issue-tracking, conosciuto da quasi tutti i developers, sviluppato da Atlassian, è un sistema web di tracciamento bug nel codice sorgente e per uno sviluppo agile.

Design

Anche se stiamo parlando di sviluppatori di codice sorgente, molto spesso capita di dover mettere mano ad aspetti grafici, in particolar modo a mockup che possano spiegare le varie schermate tra settori differenti dell’azienda.

https://markuphero.com

Markup Hero è un software molto utile per creare mockup, screenshot ed annotazioni, permette uno discussione rapida su un’immagine, un screen o qualsiasi altra proposta grafica.

Puoi utilizzare Markup Hero anche senza registrazione, basta caricare un immagine ed iniziare subito ad utilizzarlo.

Connessione

Spesso capita che in smart working abbiamo bisogno di accedere al fileserver aziendale, di entrare in quella cartella condivisa o accedere a qualche applicativo intranet, per questo consigliamo si utilizzare una VPN.

OPENVPN

OpenVPN è un programma VPN open source scritto da James Yonan e. È usato per creare tunnel crittografati punto-punto sicuri fra due computer attraverso una rete non sicura, ad esempio Internet.

La configurazione della rete è piuttosto semplice, e vi permetterà di lavorare da remoto come se stesse realmente nella rete aziendale.

E tu cosa usi?

Facci conoscere il tuo metodo di lavoro è suggerisci qualche software che non conosciamo!

Share: